Una Criobanca, denominata anche sala criobiologica, è una struttura concepita per raccogliere e controllare diversi contenitori criogenici contenenti azoto liquido in cui vengono conservati campioni biologici a una temperatura molto bassa: circa -196°C . 

In generale, ogni sala criobiologica garantisce la criopreservazione a lungo termine di campioni biologici di diversa origine, infettività e destinazione d’uso, da considerarsi altamente critici.


Il prodotto Cryo Manager SOL, composto da hardware e software sviluppati e prodotti da SG Lab, è stato realizzato per consentire l’acquisizione, la gestione, il monitoraggio e la trasmissione di parametri fisici relativi ad apparecchiature e impianti collocati in una sala criobiologica, come ad esempio: serbatoi criogenici di stoccaggio di azoto liquido, linee sottovuoto per la veicolazione di azoto liquido, contenitori criobiologici per la conservazione di campioni biologici, rilevatori ambientali collocati in campo (sensori O2, CO2, Temperatura, Umidità, Pressione differenziale), lettori badge per accesso controllato, impianti di ventilazione e ricambio ambientale.

A titolo esemplificativo, riportiamo di seguito le componenti che costituiscono le Sale Criobiologiche progettate dal Gruppo SOL e gestite tramite il sistema di supervisione ed automazione Cryo Manager SOL di SG Lab, che prevedono le seguenti parti di monitoraggio e/o controllo:

  • un serbatoio/erogatore contenente azoto liquido,
  • una o più linea/e criogenica,
  • sensori di monitoraggio ambientale gestite da centraline BioLogger (es. rilevatori di ossigeno ambientale, rilevatori di anidride carbonica, rilevatori di temperatura ambientale, ecc),
  • visualizzazione esposta delle caratteristiche ambientali,
  • sistemi di aspirazione e ricambio dell’aria,
  • selettori di messa a freddo manuale della linea criogenica,
  • pulsanti di emergenza,
  • monitoraggio temperatura della linea criogenica tramite sonda di temperatura a pozzetto tipo PT100/PT1000,
  • sistemi di allarme visivi e acustici,
  • centraline CryoLogger e/o TPS (Translate Protocol System per interfacciamento con criocontenitori di diverse marche), che effettuano il controllo e la registrazione del livello e della temperatura dell’azoto liquido e/o gassoso contenuto all’interno di criocontenitori,
  • PC di controllo sul quale verrà installato apposito software CrioNeoVision di supervisione e monitoraggio parametri criocontentitori, controllo parametri ambientali, controllo accessi, monitoraggio allarmi,
  • router VPN 3G per connessione remota,
  • sistema di aspirazione dell’aria,
  • sistema DMS di controllo degli accessi all’interno dei locali criobiologici (o delle varie sale) mediante predisposizione di BADGE RFID,
  • predisposizione di sensori volumetrici e dispositivi “uomo a terra” (o Watch-Dog).

Ogni sito è personalizzabile a seconda delle richieste del committente. SG Lab, a tale scopo, ha realizzato l'innovativo Cryo Manager SOL, un sistema modulare di controllo automatico degli impianti a servizio della sala criobiologica e delle apparecchiature che contengono i campioni biologici stessi.

Non esitare a contattarci per scoprire i nostri prodotti innovativi, sicuri, efficienti e semplici nella gestione operativa di una criobanca, come mai prima d'ora!